Associazione E'-vViva la Mamma
Premiazione della 11^ edizione del Concorso Internazionale di Poesia "E'-vViva la Mamma" a Villa Anna
Lunedì 28 Luglio 2014 13:07

Sulle note del celebre valzer tratto dal film "Il Gattopardo" [recentemente restaurato, nda] si è aperta domenica 27 luglio la serata di premiazione dell'11° Concorso Internazionale di Poesia "Ev-viva la mamma" promosso dall'omonima Associazione Culturale presieduta da Giorgio Fratantonio e supportato da alcuni sponsor privati. Sullo sfondo della splendida dimora di Villa Anna messa a disposizione dal dott. Antonino Caldarella, la Compagnia Nazionale di Danza Storica (a sx, nella foto) diretta da Nino Graziano Luca ha interpretato il famoso ballo di viscontiana memoria riportandoci idealmente ai fasti ottocenteschi della famiglia del principe Salina nei caldi giorni dello sbarco dei mille in Sicilia, evento che sanciva la fine di un mondo e di un'epoca: l'antica aristocrazia siciliana veniva surclassata - questa volta per sempre - dalla nuova borghesia in ascesa, rozza, avida e mediocre in una Italia appena unificata.

Isabella Papiro e l'ideatore del premio Giorgio Fratantonio hanno presentato con la consueta bravura il ricco parterre di ospiti ed artisti che hanno impreziosito la serata. Gli intermezzi musicali ad opera del quartetto Croma Ensemble formata dai maestri Gianluca Abbate, Alessandro Longo, Josè Massaro e Marco Cascone. Per la danza Saveria Tumino e Andrea Pannuzzo di Hyblart Dance Company hanno omaggiato un altro grande maestro del cinema, Federico Fellini, nel capolavoro "La strada" sull'assolo della tromba di Nino Rota ed eseguito un quadro della "Christi passio" di Rino Farruggio che presto diventerà un musical a teatro. Ma la vera protagonista è stata ovviamente la Poesia. E le bellissime liriche dedicate alla madre - tema a cui il concorso si ispira - non sono mancate. La giuria di qualità presieduta dalla prof.ssa Grazia Dormiente si è espressa con non poche difficoltà circa la scelta della rosa dei vincitori dato il valore e la qualità eccelsa degli elaborati pervenuti da tutta Italia. Interpretate dagli attori Patrizia Causarano, Carlo Cartier e Daniele Voi, le poesie premiate sono così risultate: al primo posto "Alma Mater" di Raffaele Tesi di Roma (a sx, nella foto); al secondo posto Sandro Chiappori di Cagliari con la poesia "Come dici tù"; al terzo posto Patrizia Stefanelli di Itri (Lt) con la poesia "È un mistero". I vincitori hanno ricevuto una pergamena, un premo in denaro e una selezione di specialità enogastonomiche. La giuria ha anche previsto tre menzioni speciali assegnate a Carmelo Sessa di Avola (Sr) con la poesia "Il tuo fazzoletto bianco"; Nicolò Mazza di Roma con la poesia "Ricordo di mia madre" e Irene Carta di Cagliari con la poesia in vernacolo cagliaritano "Alzheirmer". Il Premio "Mamma Speciale Alice Andherub" è andato alla sig.ra Lucia Frisone di Catania, per l'impegno profuso a favore del figlio gravemente disabile, il fisico Fulvio Frisone. Un rinfresco nello splendido giardino che circonda l'ottocentesca magione ha concluso degnamente la bellissima serata. Il concorso "E'-vViva la mamma" ideato da Giorgio Fratantonio e dedicato alla mamma scomparsa Donna Raffaela Livia Fratantonio, ha festeggiato quest'anno il suo undicesimo anniversario in un crescendo di interesse e di alto spessore culturale e diventando un appuntamento immancabile dell'estate modicana.

 

di Giorgia Frasca Caccia