Associazione E'-vViva la Mamma
Premio Mamma Speciale all'Associazione "Mamma Africa" di Palermo
Sabato 10 Agosto 2013 16:27

Abibata KonatèSarà assegnato a "Mamma Africa", l'associazione palermitana guidata da Abibata Konate, il premio mamma speciale che annualmente viene consegnato nell'ambito del concorso di poesia "E'-vViva la mamma" organizzato dall'omonima associazione e quest'anno giunto alla sua decima edizione. La manifestazione si svolgerà domani sera, 11 agosto alle 20,30 a Villa Anna, in contrada Graffetta a Ispica (in provincia di Ragusa) e grazie alla riconfermata sinergia con l'Agimus, vedrà alternarsi anche bravissimi artisti del mondo della musica. L'edizione numero dieci del concorso sarà un'edizione celebrativa durante la quale si ripercorreranno le varie fasi del concorso dedicato a donna Raffaela Livia Fratantonio.

L'ottocentesca villa si prepara dunque a vivere una bella iniziativa tra poesia e musica. Per l'Agimus, con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, si alterneranno vari musicisti mentre la lettura delle poesie è affidata al bravissimo attore Carlo Cartier e alla sempre fedele al premio Isabella Papiro, giornalista e presentatrice di talento. Ma i fari saranno puntati sul premio speciale che appunto andrà all'associazione "Mamma Africa" di Palermo. Si tratta di un'organizzazione impegnata nella cooperazione internazionale verso paesi sottosviluppati con un'attenzione particolare all'area dell'Africa centrale. "Mamma Africa" è il soprannome di Abitata Konate, presidente dell'associazione. Abitata è una donna ivoriana emigrata in Italia 18 anni fa, mediatrice culturale e cuoca internazionale, oggi punto di riferimento per molti migranti africani e "ponte tra le culture" in particolare tra quella siciliana e africana. La forza di questa associazione sta nell'eterogeneità del gruppo, ogni volontario è unico e diverso dagli altri e questo riesce a dare quel quid in più ad ogni singolo traguardo da raggiungere. Mamma AfricaIl motto dell'associazione è quello di rispettare le differenze e farle cooperare. In questo momento l'obiettivo principale è migliorare le condizioni di vita degli abitanti di un villaggio remoto in Burkina Faso. Il lavoro in Africa viene svolto in stretta collaborazione con l'associazione gemella Bayty Baytik onlus. A Ziga (è questo il nome del villaggio) esiste un piccolo presidio ambulatoriale dove le donne del villaggio e dei villaggi vicini vengono a partorire o dove vengono prestati primi soccorsi ai malati. Purtroppo nella regione non c'è luce elettrica né acqua corrente e le condizioni delle strade sono disastrose trattandosi di piste in terra rossa e difficilmente percorribili con i mezzi di trasporto a disposizione degli abitanti (asini, biciclette e qualche vecchia motocicletta). Durante le missioni in Africa l'associazione ha toccato con mano la tragedia che attende le madri che necessitano di assistenza a parti complicati o che addirittura dovrebbero essere sottoposte ad un parto cesareo. "Il presidio chirurgico più vicino si trova a 45 km di pista che noi stessi abbiamo percorso in macchina in non meno di due ore e mezzo quando la strada non risulta impraticabile a causa delle piogge – spiegano dall'associazione - Le donne e i loro bambini muoiono per strada. I nostri progetti per migliorare queste condizioni sono ovviamente legati alle possibilità economiche a nostra disposizione. Nella nostra ultima missione abbiamo restaurato l'ospedale in modo da renderlo igienicamente accettabile. Abbiamo effettuato rilievi e ispezioni per valutare le migliori possibilità di creare impianti idraulici e approvvigionamento di energia elettrica. Siamo riusciti ad inviare un grande container contenente un'ambulanza, attrezzature e arredi sanitari, presidi medici chirurgici e dispositivi sanitari. Grazie alla generosità di una realtà imprenditoriale siciliana Sisolar Energia, entro la fine del 2013 saremo in grado di realizzare un impianto fotovoltaico che servirà il presidio ospedaliero fornendo finalmente l'energia necessaria per avere luce elettrica e acqua corrente". L'associazione si sta adoperando anche per portare avanti altri progetti che saranno illustrati durante la serata a Villa Anna.Mamma Africa "In occasione del decimo anniversario – spiega l'ideatore del concorso, Giorgio Fratantonio - si è pensato di organizzare un'edizione celebrativa invitando tutti i vincitori delle edizioni precedenti in modo da rivivere attraverso i ricordi la loro emozione. Inoltre saranno presenti i sindaci delle città che ha ospitato il premio nel corso degli anni, i qualificati membri della giuria sempre presieduta dalla poetessa e scrittrice Grazia Dormiente e poi gli artisti e i tanti protagonisti ospiti della manifestazione nel corso degli anni. Non farà mancare la sua presenza l'attore Gilberto Idonea, diventato un assiduo ospite del premio". Numerosi gli sponsor privati che si sono avvicinati al concorso e che ne permettono la realizzazione. Media partner dell'evento, per quanto riguarda la comunicazione stampa, l'agenzia MediaLive.