Associazione E'-vViva la Mamma
Cast Artistico 2017
Lettera di Nicolò Mazza SJ
Martedì 30 Settembre 2014 18:58

Gent.mo Dott. Fratantonio,

spero che questa mia la trovi bene. Le scrivo innanzitutto per ringraziarla dell'attenzione e della cortesia che ha voluto riservarmi con le sue telefonate, il suo cordiale interessamento e, infine, per il gradito riconoscimento, che ho ricevuto direttamente a casa con mia grande sorpresa e riconoscenza.

Sono qui anche per esprimerle le mie doverose scuse in seguito al mio prolungato silenzio di questi mesi estivi. Come già le accennavo telefonicamente, ho avuto un'estate piuttosto intensa di attività e di spostamenti, che si sono conclusi con il mio trasferimento a Reggio Calabria, dove due settimane fa ho iniziato una nuova tappa della mia vita e della mia formazione come gesuita. Le confesso che, non avendo sempre avuto a disposizione i miei strumenti di lavoro (come il computer, la connessione a internet e l'hard-disk esterno), non mi è stato possibile seguire a distanza molte attività, seppure importanti e significative, come quella della premiazione dell'undicesima edizione del concorso "E'-vViva-la-mamma", a cui mi rincresce profondamente non aver potuto prendere parte.
Qualora non fossi troppo in ritardo, come da lei richiesto le invio una mia foto e un mio breve profilo biografico in vista della realizzazione del libretto contenente le liriche vincitrici. Nella speranza di poter partecipare anche alla prossima edizione del Premio e di poterla così conoscere personalmente, le auguro un buon fine settimana e una buona ripresa delle attività lavorative. A risentirci...
Con molta stima e riconoscenza,

Nicolò Mazza SJ