Associazione E'-vViva la Mamma
Wild Bones

Wild Bones

I Wild Bones nascono nel 2009 a Ragusa, grazie all'amicizia di quattro giovani musicisti appassionati di blues. La formazione è composta da Santi Ciarcià alla voce, Davide Sittinieri alle chitarre, Fabio Emmolo al basso, e Nuccio Pisana alla batteria. I Wild Bones propongono un repertorio originale che rende omaggio ai grandi maestri del genere (Jimi Hendrix, ZZ Top, Buddy Guy, Stevie Ray Vaughan, Joe Bonamassa, Muddy Waters, B.B. King, Robert Johnson), miscelando con uno stile molto personale slide, funk, country and rock blues. I suoni e gli arrangiamenti presentati dal vivo spaziano dal Delta al Texas Style.
Nel 2012 I Wild Bones partecipano ai maggiori festival italiani di blues (Deltablues di Rovigo, Blues in Town di Policoro, Etna in Blues di Mascalucia, South Italy Blues Connection di Capo D'Orlando) aprendo i concerti ad alcuni artisti di fama internazionale: Sharrie Williams (USA), Brian Templeton (USA) e 24 Pesos (UK).
A Giugno del 2012 prendono parte alle selezioni nazionali per l'International Blues Challenge, (competizione mondiale organizzata dalla Blues Foundation) aggiudicandosi il primo posto.
A Gennaio del 2013 rappresentano quindi l'Italia durante la kermesse mondiale che si tiene a Memphis (USA).
La presenza negli Stati Uniti consente ai Wild Bones di intraprendere un viaggio alla scoperta delle origini del blues, attraversando in 15 giorni Tennessee, Mississippi e Louisiana, con un itinerario che si snoda da Nashville per concludersi a New Orleans. Innumerevoli sono gli incontri con personaggi unici che rappresentano e testimoniano le varie sfumature del blues più puro. Il 3 e 4 febbraio 2013 I Wild Bones si esibiscono in due luoghi sacri per la cultura del blues, il Red's Juke Joint ed il Bluesberry Cafè di Clarksdale. Durante le due serate conoscono e diventano amici del bluesman Watermelon Slim, residente nella storica cittadina del Mississippi, che prima assiste entusiasta al loro show e poi si unisce a loro per un'emozionante jam session finale (una volta in veste di improvvisato batterista, la seconda volta nel ruolo più consono di blues singer).
Di ritorno dagli States i Wild Bones proseguono l'attività live lungo lo stivale italiano. Nel Giugno 2013 partecipano alla seconda edizione del raduno South Italy Blues Connection che si tiene ad Avigliano (PZ), dividendo il palco con altri giovani talenti della scena italiana (Luca Giordano, Maurizio Pugno, Francesco Piu, Gennaro Porcelli).
Nel mese di Luglio 2013 vengono invitati ad esibirsi in apertura dello show degli americani Moreland & Arbuckle durante il Deltablues Festival di Rovigo.
A Gennaio 2013, prima della partenza per gli States, i Wild Bones pubblicano la loro prima opera, il cd The Road to Memphis, registrato in studio nel corso del 2012 ed interamente autoprodotto.
La band ha oggi deciso di mantenere attivo un canale di informazione e comunicazione con i propri amici e sostenitori, attraverso il loro sito internet e la relativa pagina Facebook. L'obiettivo, resta sempre lo stesso: promuovere la cultura e la storia del blues. !!!!